Facebook ADS e le novità per iOS
Novembre 18, 2021

Facebook ADS e le novità per iOS

By Giorgia

Cambiamenti significativi hanno rivoluzionato Facebook ADS nel 2021. Su tutti, uno degli eventi che più ha influenzato i marchi e la loro strategia di annunci su Facebook è l’aggiornamento di iOS 14 di Apple. Sono passati alcuni mesi dall’introduzione di iOS 14.5, quindi abbiamo pensato di condividere alcuni aggiornamenti e cambiamenti che hanno modificato le strategie di marketing e SEO.

Come cambia Apple nella gestione dei dati?

Con l’aggiormento del suo ultimo sistema operativo, iOS 14, Apple limiterà le informazioni degli utenti scambiate con Facebook, vietando la raccolta e la condivisione di dati specifici.

Il framework AppTracking Transparency di Apple mira a fornire protezione della privacy agli utenti: “La privacy è un diritto umano fondamentale e al centro di tutto ciò che facciamo. Ecco perché con iOS 14 ti offriamo un maggiore controllo sui dati che condividi e una maggiore trasparenza sul modo in cui vengono utilizzati”.

L’Apple Store richiederà che tutte le app mobili richiedano agli utenti di iOS 14 di attivare il monitoraggio dei dati. Uno studio di Flurry Analytics ha rivelato che nelle prime tre settimane del lancio di iOS 14.5, il tasso di attivazione globale per la raccolta dei dati è stato in media del 13%.

I professionisti del marketing si sono così ritrovati senza alcuni importanti dati necessari per le campagne online, soprattutto di retargeting.

Facebook ADS: cosa cambia dopo l’aggiornamento Apple

Dal momento che Facebook non è più in grado di tenere traccia dei comportamenti degli utenti di iOS 14.5, i pixel di tracciamento non sono in grado di svolgere correttamente la loro funzione.

Il pubblico simile, il remarketing e il monitoraggio delle conversioni sono tutti componenti cruciali in qualsiasi strategia di annunci di Facebook, che inizia ad essere limitato da questo aggiornamento.

Ecco alcune soluzioni alternative da considerare:

  • Se hai un’inserzione di Facebook con un obiettivo di conversione, considera di escludere completamente i dispositivi iOS.
  • Prova a creare campagne che non hanno l’obiettivo impostato per le conversioni. Sfrutta il monitoraggio del dominio del tuo sito web e gli UTM ecc., per determinare se invece si è verificata una conversione sul tuo sito web.

La cosa più importante da notare è che questa modifica è applicabile solo a coloro che utilizzano dispositivi iOS con iOS 14. Le aziende continueranno a visualizzare i dati utente completi per tutti i dispositivi idonei (Android e desktop). Ecco alcuni dei cambiamenti più significativi di cui dovresti prendere nota:

  • Monitoraggio dei pixel di Facebook. Le azioni basate sul pixel come Invio modulo, Fai clic per scaricare, Aggiungi al carrello o Completa acquisto, vedranno un calo, poiché più persone scelgono di rinunciare al monitoraggio.
  • L’ottimizzazione degli annunci. A causa della minore attività di tracciamento dei pixel dell’attività dell’utente, ci saranno meno dati con cui lavorare durante l’ottimizzazione degli annunci.
  • Retargeting e segmenti di pubblico. Gli utenti che hanno visitato il tuo sito Web tramite dispositivi iOS 14 non potranno essere inclusi nei segmenti di pubblico Retargeting o Lookalike.
  • La scheda “visualizzazioni pagina di destinazione”, basata su Facebook Pixel, non terrà traccia degli accessi da iOS 14.
  • Installazioni di app. Qualsiasi conversione indirizzata all’installazione di un’app non verrà monitorata da Facebook.
  • Conversioni e vendite su catalogo. Per entrambi questi obiettivi, la finestra di attribuzione cambierà da clic e visualizzazione di 28 giorni a clic e visualizzazione di soli 7 giorni e visualizzazione di 1 giorno per tutti i dispositivi.

Tutte le attività di conversione che si verificano esclusivamente su Facebook o Instagram (ad esempio, un’inserzione tramite modulo di lead di Facebook o un acquisto su Shopping su Instagram) verranno comunque tracciate e segnalate accuratamente al 100%.

D’altra parte, tutti i collegamenti che portano l’utente a un sito Web perderanno la capacità di tracciamento.